IL LAGO MAGGIORE (VERBANO) E VALLI ANNESSE

Con il Lago Maggiore(verbano) si conclude questa piccola carrellata sui nostri grandi laghi prealpini.

Il Lago Maggiore è il secondo lago in condivisione (anche se piccola parte)   con la Svizzera,ed è anche il secondo per estensione dopo il Garda.Come fiumi e torrenti immissari, il lago ne ha parecchi ,ma da sottolineare due in particolare,il Ticino,che fa anche da emissario e dà il nome anche a un cantone Svizzero,e il Toce,che prima a sua volta alimenta il lago D’Orta.

Il nostro tour parte da Lecco, purtroppoai me,il trasferimento fino a Sesto Calende è lungo,noioso e per finire,su una strada statale alquanto trafficata .Passato il bel ponte in ferro sopra il Ticino,sia ferroviario che automobilistico che unisce anche le due regioni, Lombardia e Piemonte,siamo a Sesto Calende.Da qui iniziamo il giro del lago risalendo la sponda occidentale,che secondo me,è la più bella e interessante dal punto di vista architettonico.Si possono vedere lungo tutta la costa splendide ville d’epoca e tante altre celate alla vista di occhi indiscreti da magnifici giardini.

Primo paese che si incontra è Arona,dove non può mancare una visita alla famosa statua ciclopica di San Carlo Borromeo detto “el sancarlun de aruna” Risalendo la sponda altro paese che meriterebbe più di una giornata per visitarlo è Stresa, regina del Lago Maggiore, è situata in una magnifica posizione panoramica, sotto le verdi pendici del Mottarone. Le numerose ville, parchi, e giardini e il lungolago fiorito sono uno spettacolo Le isole Borromee, coronate di monti sono come delle perle incastonate nelle acque del lago.

Passato il peduncolo di lago dove il Toce entra nel lago Maggiore si arriva al trittico Pallanza Verbania Intra. Qui di notevole interesse la visita a VillaTaranto. Verbania grosso snodo lacustre di collegamento con la sponda lombarda.Da qui risaliamo il lago fino a Cannobio, dove ci aspetta la prima deviazione in una stupenda Val Cannobina fino a Malesco per poi ridiscendere a Locarno per Centovalli su strade da urlo fatte in moto.

Lasciato Locarno,subito dopo Magadino  la seconda deviazione per le valli laterali al lago Maggiore.Si sale verso il Bosco di Sasso ai piedi del monte Tamaro fino al confine Svizzero,per poi ridiscendere attraverso la SP. 5 fino a Maccagno.Con mio grande rammarico non posso inserire fotografie di questa bellissima deviazione causa esaurimento batteria macchina fotografica,che ho provveduto subito a mettere sotto carica nella presa della moto,ma purtroppo il tempo era stretto,quindi  al più presto rifarò questa deviazione documentandola con foto.

Ora non ci manca che l’ultimo pezzo di lago fino a Sesto Calende paesi che meritano una menzione Luino Laveno Angera con la sua bellissima rocca

Conclusioni: giro molto bello, con strade ben guidabili, il lago sempre bello ma questa volta le due deviazioni la fanno da padrone.Nonostante i quasi 400 Km fatti è stato un piacere di guida.Come si dice”stanco ma soddisfatto”Dimenticavo un consiglio,come al solito, per chi può farlo, è preferibile fare il giro in giorni feriali causa affollamento e traffico.

Qui tutte le foto

Annunci

3 thoughts on “IL LAGO MAGGIORE (VERBANO) E VALLI ANNESSE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...