IL LAGO D’ISEO (SEBINO) E IL LAGO DI ENDINE GAIANO

Ormai siamo entrati nella Primavera da un paio di giorni,però il tempo è un po’ bizzoso Approfittando di una giornata di tregua,domani danno ancora acqua, ecco che riesco a infilarci il giro del Lago del SEBINO (Lago D’Iseo) e di conseguenza anche il piccolo Lago di ENDINE e GAIANO.

Partenza da Lecco,imboccando la SS 639 poi la SS 342  per Bergamo quindi la SS 42 per la Valle Cavallina, si giunge a Spinone al Lago,lasciata la statale sulla destra si imbocca la SP 76 che costeggia il Lago di Endine dalla parte orientale fino a Endine Gaiano. Ripresa la SS 42 dopo in paio di chilometri si lascia sulla destra il piccolissimo Lago di Gaiano per poi proseguire per Lovere dove incominceremo il periplo del Lago D’Iseo.

Dalla Valle Cavallina si scende fino alla sponda del Lago D’Iseo a Lovere, paese che dette i natali al pluricampione di motociclismo GIACOMO AGOSTINI. Riprendendo il nostro viaggio, in senso orario,  a Costa Volpino, attraversiamo il ponte sopra al fiume Oglio che è l’unico immissario del lago,per giungere al primo paese in terra bresciana sulla sponda orientale PISOGNE. Imboccata la SS 510 si scende dalla sponda orientale fino a Paratico, con qualche diramazione sulla vecchia strada a lago dove scorci pittoreschi ci fanno compagnia.Oltre la strada su questo versante si snoda anche la linea ferroviaria delle Ferrovie Nord che collega Edolo a Brescia.

A Paratico si riattraversa ancora un ponte sull’Oglio. Questa volta emissario del Lago, rientriamo in provincia di Bergamo. Puntando verso nord,costeggiamo il lato occidentale fino a Tavernola Bergamasca.Qui inseriamo una piccola deviazione che in pochi Km.praticamente un anello, ci conduce a Vigolo e Parzanica per poi ridiscendere a Lago per proseguire fino a Lovere passando da Zù, Riva di Solto, Borgo di Zorzino, Castro.

In conclusione il rientro a casa dalla Val Cavallina.Giro di media lunghezza, circa Km250 strade belle, ma attenzione ai rivelatori di velocità fissi. Sponda orientale bella, guidabile e molto veloce se  non si entra nei tratti dismessi. Sponda occidentale a mio giudizio molto più varia e diciamo più lacustre, molto bella la deviazione per Vigolo.

QUI ALTRE FOTO

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...