IL LAGO DI COMO (LARIO)

Come incominciare la descrizione del giro se non con dei versi dedicati al LARIO

In te è sempre primavera, poichè sempre fiorisci nelle verdi zolle;

poichè vinci il freddo,in te è sempre primavera .

Tu sei cinto d’uliveti da entrambe le sponde; non sei mai senza fronde

tu che sei cinto di ulivo……..”

In una giornata di fine inverno, molto vicino all’equinozio di primavera, con previsioni che danno per il giorno seguente nevicate,ecco una splendida giornata dal cielo turchese ma con temperatura un po vicina ai zero°si parte da Lecco per il giro del Lario in senso orario. Base di partenza:parcheggio moto situato sul Lungolago dove il sabato e la domenica è il ritrovo di centinaia di Bikers. Lasciamo Lecco attraversando il ponte Kennedy che divide il lago dal fiume Adda e ci immettiamo subito nella SS583 per Bellagio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lungo la strada per Bellagio,un po stretta ma in moto è un piacere guidare si incontrano pochi paesi. Il primo subito passato il ponte è Malgrate  sotto la rocca bel tratto di strada si entra in galleria per sbucare al Moregallo per poi arrivare a Onno,piccolo paesino dove con una deviazione si può salire in Valbrona

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lasciato Onno si prosegue per Bellagio passando per Oliveto Lario e Limonta e infine arrivo a Bellagio anche detta la perla del Lario.Bellagio si posiziona nel bel mezzo del Lago    e fa da spartiacque tra i due rami quello di Lecco e quello di Como.Notissima località conosciuta in tutto il mondo.Si possono ammirare Villa Melzi e Villa Serbelloni con i loro stupendi giardini .Da qui partono diversi traghetti e battelli per le località Varenna e Cadenabbia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lasciamo Bellagio e imbocchiamo la “La Lariana”verso Como (31 Km a mezza costa affacciati sul ramo occidentale del Lago).Superiamo Lezzeno,Nesso(da  Nesso è possibile anche una deviazione per un’altro giro per il Pian del Tivano)Pognana e giungiamo a Torno.Villa Pliniana:fu il conte Giovanni Anguissola,il celebre tirannicida piacentino divenuto governatore della città di Como,ad acquistare nel 1573 la Fonte Pliniana e i terreni al fine di costruire intorno alla fonte un edificio di villeggiatura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In sella nuovamente raggiungiamo Blevio e infine Como.Fin qui nel nostro giro abbiamo sicuramente trascurato molte cose e paesaggi mozzafiato,ma il lago è come uno scrigno in cui questi tesori,a volte ,si celano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lasciato Como costeggiamo il lago sulla destra,seguendo le indicazioni per Cernobbio. Iniziamo a costeggiare la sponda occidentale del lago percorrendo la statale 340 Regina in direzione nord.Passiamo Cernobbio con le Ville ERBA e D’ESTE raggiungiamo Moltrasio.Qui più che la moto ci occorrerebbe una barca, in quanto le meravigliose dimore della zona spesso non son visibili dalla strada,ma solo dal lago.Dopo Moltrasio incontriamo Laglio famosa ultimamente per essere stato scelto da George Clooney come “buon retiro” in Villa Oleandra .Avanti ancora Lenno, Tremezzo con la stupenda Villa CARLOTTA, visitabile si consiglia nel periodo di fioritura di azalee, camelie e rododendri. Salendo ancora lasciamo alle spalle Menaggio,Nobiallo,Aqcuaseria,Santa Maria Rezzonico,Gravedona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sempre in moto arriviamo in cima al lago e dopo aver attraversato su un bel ponte di cemento il fiume Mera e Adda(unico fiume immissario ed emissario del Lario)passiamo sull’altra sponda,dove vi segnalo l’Oasi di Pian di Spagna e del lago di Novate Mezzola per appassionati di birdwatching.Arrivati a Colico anzichè inboccare la superstrada seguiamo la costiera passando da Piona ,Corenno Plinio,Bellano,Varenna(,che merita una visita accurata)Lierna e Mandello del Lario famosa per essere la sede della MOTO GUZZI,famosa agli amici dell’AQUILA.Arrivo a Lecco dopo circa 160Km.

Questo slideshow richiede JavaScript.

QUI ALTRE FOTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...